Storia di Carmignano
Chiese e monumenti
Montalbano
Istituzioni
Alberghi
Dove mangiare
Carmignano
Artimino
IL Vino DOCG
Meteo a Carmignano
Elezioni 2004

Il Vino DOCG di Carmignano - Prato


Alcuni anni fa i viticoltori di Carmignano e Poggio a Caiano in provincia di Firenze, chiesero di poter rinunciare per il loro vino alla denominazione "Chianti" e di ottenere la denominazione d'origine "Carmignano". La domanda di revisione fu accolta nel 1975 e da allora entro' in vigore il nuovo disciplinare. Le prime citazioni di un vino Carmignano, risalgono al '300, e si ha addirittura una testimonianza del 1369 che prova come in quell'epoca costasse quattro volte piu' degli altri vini in commercio. Nel 1716 il Granduca di Toscana, Cosimo III de' Medici, emise un decreto dettando delle norme sulla produzione, sui controlli anche in fase di commercializzazione e sulla repressione delle frodi, istituendo una Congregazione di vigilanza. Si tratta senza dubbio del primo disciplinare italiano. Dopo due secoli e mezzo, e' stato nuovamente utilizzato per fissare i confini del nuovo Carmignano ed anche per ricostituire la "Congregazione" con lo scopo di tutelare e valorizzare l'antica denominazione d'origine "Carmignano" nell'ambito della zona fissata con il bando del 1716. Fra i 35 articoli che costituiscono lo statuto della Congregazione, riveste particolare importanza quello relativo ai controlli che vengono effettuati sugli impianti delle viti, sulle uve al momento della vendemmia e ripetutamente nelle cantine fino all'imbottigliamento.


Mappa del comune
info utili
Indirizzi utili
Numeri utili

Contatti: Mail@Carmignano

Rif - pag. 0014